Poesia e amore a Montecitorio. Storia di un ingenuo sognatore

Poesia e amore a Montecitorio. Storia di un ingenuo sognatore
Category: Narrativa italiana
Autore: Massimo Lucchetti
EAN: 9788849223477
Collana: Le storie della storia
In commercio dal: 26/07/2012
Pagine: 160 p., ill.
Editore: Gangemi
Anno edizione: 2012

Quest'opera di Massimo Lucchetti vuole descrivere la vita e le vicissitudini di un parlamentare che si distingue fin dal principio per la sua ingenuità.

Agostino Pigliapoco si muove in un mondo che apparentemente sembra essergli ostile ma, in modo del tutto personale, riesce a farsi largo nello svolgimento quotidiano dell'attività della Camera. Agostino oltre la politica ha una grande passione, la poesia: che si sprigiona tuttavia solo alla Camera dei Deputati dove nel tumulto delle sedute trova l'ispirazione per scrivere versi grondanti tutti il suo candore. Come non bastasse, si innamora di una parlamentare appartenente a un partito di tendenze opposte al suo.

In questo modo la vita di Agostino ha la consistenza di un sogno e di una realtà che si intrecciano continuamente.

Massimo Lucchetti sembra divertirsi molto nel descrivere le vicissitudini di questo personaggio che, con la sua disarmante ingenuità, affronta gli ostacoli che gli si parano davanti. Poesia e amore convivono così fino alla fine contribuendo a forgiare un personaggio unico e accattivante che resterà anche... in cielo!

È la storia di un incontro, questo libro intimo e provocatorio: tra una grande scrittrice che ha fatto della parola il proprio strumento per raccontare la realtà e una donna intelligente e volitiva a cui la parola è stata negata. È la storia di un incontro, questo libro intimo e provocatorio: tra una grande scrittrice che ha fatto della parola il proprio strumento per raccontare la realtà e una donna intelligente e volitiva a cui la parola è stata negata.

È la storia di un incontro, questo libro intimo e provocatorio: tra una grande scrittrice che ha fatto della parola il proprio strumento per raccontare la realtà e una donna intelligente e volitiva a cui la parola è stata negata. È la storia di un incontro, questo libro intimo e provocatorio: tra una grande scrittrice che ha fatto della parola il proprio strumento per raccontare la realtà e una donna intelligente e volitiva a cui la parola è stata negata.